Israele consente l’entrata di generi alimentari nella Striscia di Gaza.

Oggi, per la prima volta dalla presa di potere di Hamas nella Striscia di Gaza, Israele ha permesso l’entrata di generi alimentari freschi.

Questi prodotti, 300 tonnellate di frutta e verdura, dovranno essere trasportati da camion attraverso il passaggio di Sufa".
Il portavoce dell’ufficio di coordinamento delle attività israeliane nei territori palestinesi ha dichiarato che la situazione umanitaria nella Striscia di Gaza è stabile, con una riserva alimentare che basta per un mese".

E ha aggiunto che il rifornimento di medicine e di generi di prima necessità, come riso, zucchero, olio e latte, fornite da organizzazione umanitarie internazionale non si è mai fermato.

Da parte sua, lunedì l’UNRWA ha comunicato il congelamento dei progetti di costruzione nella Striscia di Gaza per "mancanza di materie prime".
Israele ha chiuso tutti gli ingressi dalla / alla Striscia di Gaza dopo la presa di controllo da parte di Hamas, il 15 giugno 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.