Israele detiene ancora 132 palestinesi da prima degli accordi di Oslo (1993)

Gaza – InfoPal. Fonti ufficiali palestinesi ricordano oggi che “i prigionieri palestinesi detenuti nelle carceri dell'occupazione israeliana nel periodo addirittura precedente alla firma degli accordi di Oslo (la prima firma risale al 1993 con la Dichiarazione dei Principi – DoP) tra l'Organizzazione di Liberazione della Palestina (Olp) e Israele, sono 132. Oltre la metà provengono dalla Cisgiordania”.

Il presidente dell'Autorità palestinese (Anp), Mahmoud 'Abbas, lo ha ricordato lunedì scorso all'inviato del Quartetto per la pace in Medio oriente, Tony Blair, dicendogli: “La questione dei prigionieri è in testa all'agenda nazionale palestinese è ad essa si guarda con la massima apprensione”.

Sono i detenuti palestinesi arrestati prima del 4 maggio 1994, data di fondazione dell'Anp e accusati di reati di sicurezza commessi prima della firma della DoP (13 settembre 1993). Nel Memorandum di Sharm ash-Shaykh (1995) si disponeva il loro rilascio.

Le stesse fonti oggi fanno sapere che “l'Egitto è impegnato a studiare la lista di questi detenuti, i quali restano ancora scoperti da qualunque iniziativa che conduca a una soluzione, ovvero alla loro liberazione”.

'Abdel Nasser Farawnah, direttore del Dipartimento di Statistica presso il ministero per gli Affari dei Prigionieri dell'Anp, ha aggiunto: “Su questi 132 detenuti: 52 hanno trascorso oltre 20 anni di detenzione in Israele, 23 più di 25 anni.

“Karim Younes, palestinese residente in Israele (Territori palestinesi occupati nel '48, ndr), è il prigioniero del gruppo detenuto da maggior tempo, dal gennaio del 1983.
Egli è stato puntualmente escluso da ogni accordo di scambio: così nel 1985, nell'accordo tra Israele e il Comando Generale del Fronte popolare di liberazione della Palesitna (Fplp – Cg), nei successivi fino all'ultimo, la cui prima fase risale al 18 ottobre scorso.

“76 prigionieri sono residenti in Cisgiordania, 29 provengono dalla Striscia di Gaza, 15 dai Territori palestinesi occupati nel '48, 11 da al-Quds (Gerusalemme), e un prigioniero proviene dalle Alture del Golan siriano occupate da Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.