Israele smentisce la notizia dell'amnistia a 110 militanti palestinesi.

Israele ha smentito la notizia divulgata domenica da un comandante israeliano secondo cui 110 militanti palestinesi potrebbero essere amnistiati se garantiranno di abbandonare la resistenza.
Un responsabile dell’ufficio del primo ministro Ehud Olmert ha dichiarato che “non è stata pubblicata alcuna lista di questo genere e nulla è stato approvato da Israele”.

Queste affermazioni smentiscono dunque quelle di Riyad al-Malki, ministro dell’informazione e della giustizia del governo di Ramallah, che sabato aveva annunciato di aver ricevuto da Israele una lista contenente 110 nomi di militanti palestinesi da amnistiare.
Una radio israeliana aveva smentito questa notizia il giorno stesso.

A metà luglio, dopo l’incontro tra il presidente Mahmud Abbas e il primo ministro israeliano Ehud Olmert, il governo di Israele aveva annunciato la disponibilità ad amnistiare circa 180 militanti di Fatah nel caso avessero consegnato le armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.