L’Europa rinuncia ad imporre al governo palestinese il riconoscimento di Israele.

Da: http://www.paltimes.net/arabic/?action=detile&detileid=2787

27 responsabili europei hanno inflitto un colpo ai tentativi di Israele volti a ostacolare il riconoscimento internazionale del governo di unità nazionale in via di formazione (sulla base dell’accordo di Mecca tra Fatah e Hamas).

In un comunicato diramato alla fine dell’incontro di 27 responsabili dell’Unione Europea svoltosi a Bruxelles alla fine della settimana scorsa, si nota un grande cambiamento nei confronti del governo palestinese, l’assunzione, cioè, di una posizione moderata per quanto riguarda le condizioni definite dal Quartetto per trattare con qualsiasi governo palestinese.

Il giornale israeliano Yediot Ahronot ha riferito che l’Unione Europea rinuncia a chiedere a Hamas e al governo palestinese di riconoscere Israele come condizione per collaborare politicamente ed economicamente.

Il giornale ha riportato quanto riferito da responsabili europei secondo cui il cambiamento nella posizione parte dalla Francia e per iniziativa del presidente Chiraq, che ha presentato una proposta modificata e accettata dagli altri responsabili dell’Unione Europea.

La UE aveva lodato l’accordo di Mecca tra Hamas e Fatah e gli sforzi dell’Arabia Saudita confermando l’interesse dei paesi europei a riconoscere qualsiasi governo legale palestinese.

La nuova forma è considerata un miglioramento della posizione europea verso il governo palestinese e un arretramento delle condizioni del Quartetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.