La delegazione di Hamas conclude le trattative al Cairo senza raggiungere un accordo sulla tregua

Gaza – Infopal. La notte scorsa, la delegazione di Hamas ha concluso al Cairo le trattative con i responsabili egiziani, senza tuttavia raggiungere un accordo finale sulla tregua con Israele.

Fonti di Hamas hanno riferito al corrispondente di Infopal.it a Gaza che la delegazione del movimento ha lasciato il Cairo per recarsi in Siria, dove discuterà con la dirigenza del movimento presente a Damasco le condizioni poste da Israele per aprire i valichi e togliere l’assedio sulla Striscia di Gaza.

Le fonti prevedono che il movimento proporrà un accordo di tregua di un anno e mezzo e sabato prossimo informeranno il Cairo della decisione.

Hamas ha ribadito i propri sforzi, attraverso i colloqui con i responsabili egiziani, per ottenere ulteriori chiarimenti sulla tregua e garanzie che l’occupazione israeliana non si sottrarrà alle sue condizioni.

Il portavoce di Hamas, Fawzi Barhum, ha riferito che vi sono ancora diversi argomenti su cui si rendono necessarie ulteriori spiegazioni da parte degli egiziani, affinché vengano soddisfatte le richieste del popolo palestinese.

Barhum ha detto che tali chiarimenti ruotano intorno alle garanzie da concordare, ai meccanismi di apertura dei valichi di frontiera con Gaza e alla fine dell’assedio israeliano imposto sulla Striscia.

Mohammad Naser, capo della delegazione di Hamas al Cairo, ha precisato che l’occupazione israeliana tenta d’imporre dei vincoli al popolo palestinese e chiede di non scavare gallerie, né di contrabbandare armi e quello che definisce “commercio illegale”. Naser si è pertanto domandato: «Come può pretendere Israele di chiudere tutti i valichi e nello stesso tempo impedire ai palestinesi di cercare di sopravvivere nella Striscia?».

Da parte sua, Ahmad Abu al-Ghait, Ministro degli Esteri egiziano, ha espresso la speranza che i prossimi giorni vedano un’apertura per un cessate il fuoco definitivo tra Israele e Hamas, anche se questo potrebbe non accadere oggi, giovedì, come stabilito dal Cairo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.