La sicurezza egiziana chiude altri dieci tunnel a Rafah

Imemc e agenzie. Le forze di sicurezza egiziane hanno annunciato di aver individuato dieci tunnel sotto il confine presso Rafah, tra l'Egitto e la Striscia di Gaza, e con essi grandi quantità di cemento immagazzinate al loro interno.

Le gallerie si trovano tutte nell'area di Salah ad-Din. I trafficanti che vi lavoravano sono riusciti a scappare prima che gli uomini della sicurezza arrivassero sul posto. Il cemento è invece stato sequestrato, e verrà venduto all'asta al Cairo.

L'operazione rientra nell'ambito della decisione presa dalle autorità egiziane di rinforzare i controlli alla frontiera con Gaza, specialmente nelle zone dove vengono scavati i tunnel. Quelli appena scoperti, che portano a 450 il numero totale di gallerie rinvenute dall'inizio di quest'anno, verranno sigillati o fatti saltare in aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.