Le Brigate al-Aqsa (Fatah) all'Anp: licenziate Fayad e ricucite con Hamas.

Le Brigate al-Aqsa (Fatah) all’Anp: licenziate Fayad e relazionatevi a Hamas.
 

14/03/2008 L’ala armata di Fatah, le brigate dei Martiri di al- Aqsa, giovedì hanno chiesto al presidente dell’Autorità palestinese, Mahmoud Abbas, di licenziare il primo ministro Salam Fayad e di aprire una "nuova pagina" con Hamas. "Rinnoviamo il nostro appello al presidente Abbas a licenziare Salam Fayad e a formare un nuovo governo che non abbandoni la lotta armata", ha dichiarato il gruppo in un opuscolo distribuito a Ramallah.
 
E hanno anche rivolto una richiesta a Abbas affinché fermi tutti i contatti con Israele, compreso il coordinamento sulla "sicurezza".

Predentemente, le brigate al-Aqsa avevano annunciato che i propri combattenti avrebbero ripreso gli attacchi nei Territori Occupati in risposta alle operazioni israeliane sotto copertura di assassinio dei 4 resistenti palestinesi a Betlemme, avvenuta mercoledì sera. Due dei bersagli – Muhammad Shehadeh e Ahmed Balboul – erano capi locali del Jihad islamico e dei Martiri di al-Aqsa.
 
Giovedì, durante il funerale dei 4 combattenti, molti dei partecipanti hanno sollevato bandiere di Hezbollah e intonato slogan in cui chiedevano di aumentare gli attacchi nei Territori occupati contro le forze israeliane. Kamel Hmaid, rappresentante di Fatah a Betlemme, ha chiesto di colpire i collaborazionisti palestinesi che hanno aiutato Israele a rintracciare i quattro combattenti.
 
Alcuni mesi fa, le brigate al-Aqsa avevano lanciato un appello per l’assassinio di Fayad, accusandolo di "servire gli interessi degli Usa e di Israele". Numerosi dirigenti di Fatah hanno emesso un ultimatum a Abbas affinché licenzi Fayad, altrimenti dovrà affrontare una rivolta pubblica contro la sua dirigenza.
 
E hanno chiesto di licenziare tutto il suo governo di tecnocrati e di istituire uno di Fatah. Essi accusano Fayad di rifiutarsi di concedere ai loro rappresentanti abbastanza lavoro e salari all’interno dell’esecutivo dell’Anp. Sono incolleriti con Fayad anche a causa del coordinamento sulla sicurezza tra Autorità palestinese e forze di occupazione israeliane. 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.