Le Brigate Al-Qassam e Ali Abu Mustafa hanno rivendicato l'uccisione di due soldati israeliani.

Le Brigate Al-Qassam, ala militare di Hamas, e le Brigate Martire Abu Ali Mustafa, ala militare del Fronte Popolare, hanno rivendicato l’uccisione di due soldati israeliani durante un violento scontro scoppiato all’alba di oggi nel campo profughi ‘Ain El-Beit Al-Ma’a, a ovest di Nablus.
 
All’alba di oggi, infatti, le forze di occupazione hanno invaso la città di Nablus e il campo profughi di ‘Ain El-Beit Al-Ma’a.

Un portavoce dei due gruppi ha reso noto che le Brigate Abu Ali Mustafa e Al-Qassam sono riuscite a tendere un’imboscata alle truppe di occupazione israeliane, facendo esplodere una bomba e sparando mentre queste cercavano di penetrare nel campo. L’attacco ha portato alla morte di due soldati.

L’esercito israeliano non ha confermato la notizia, mentre testimoni oculari hanno raccontato che i militari hanno sparato all’impazzata e a lungo dopo l’esplosione delle bombe.
E hanno aggiunto che diversi soldati si sono appostati sui tetti di alcuni edifici più alti, sorvegliando il campo, mentre bulldozer invadevano le strade e l’aviazione sorvolava intensamente i cieli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.