Le forze di occupazione hanno sequestrato un dirigente di Hamas e altri due cittadini.

All’alba di oggi, le forze di occupazione israeliane hanno sequestrato dal campo profughi di Jalazoon, a nord di Ramallah, Shaikh Bajes Nakhla, uno dei personaggi più conosciuti del movimento di Hamas nella zona.

Fonti locali hanno riferito che all’una e mezza di notte, decine di carri militari israeliani, accompagnati da forze di terra, hanno circondato la casa di Nakhla perquisendola prima di sequestrarlo.

Bajes Nakhla, 40 anni, ha passato più di 12 anni nelle prigioni israeliane. Era anche nel gruppo di palestinesi esiliati a  Marj Az-Zuhur, nel sud del Libano alla fine del 1991.

 

Dall’ultimo arresto era stato scarcerato a fine gennaio.

 

Dal campo di Jalazoon le forze di occupazione hanno sequestrato anche Khalil Ali Al-Barfili, 35 anni, direttore dell’associazione dei Prigionieri (chiusa qualche mese fa). Al-Barfili è stato arrestato sei volte. E’ sposato e ha quattro figli.

E Iyad Mahmud Safi, 30 anni, autista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.