Le forze di occupazione israeliane hanno invaso Qalqilyah.

Qalqilyah – Infopal 

Ieri, le forze di occupazione israeliane sono penetrate nel quartiere est della città di Qalqilyah sparando violentemente e perquisendo le abitazioni della zona.

Fonti locali hanno riferito che l’invasione è avvenuta a partire dalla colonia israeliana Qadomim, a causa dell’uccisione, nei pressi della stessa colonia, di un ufficiale paracadutista di 29 anni facente parte dell’esercito di occupazione. Secondo le fonti, una forza israeliana, appoggiata da più di venti carri armati e dagli elicotteri, sarebbe entrata nel quartiere est della città, irrompendo in casa del ricercato di al-Qassam, Iyad Ibteli, e perquisendola in maniera minuziosa ma senza trovare Iyad.

Le forze di occupazione hanno invaso anche la casa del cittadino Radi Jaber, danneggiandola  all’interno e trasformandola in caserma fino al loro ritiro.

Le forze di occupazione hanno setacciato la zona adiacente alla colonia e hanno imposto il coprifuoco su tutta l’area per l’intera durata della notte scorsa. Hanno inoltre installato diversi posti di blocco sulla strada che collega la città di Qalqilyah con la città di Nablus e hanno perquisito e fermato decine di autovetture palestinesi.

Testimoni hanno confermato che le forze di occupazione hanno sbarrato l’ingresso est della città di Qalqilyah impedendo l’uscita dei cittadini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.