Le fregate del Free Gaza hanno lasciato la Striscia: ‘Torneremo presto’. 7 palestinesi viaggiano con loro.

Gaza – Infopal. Liberty e Free Gaza, le due imbarcazioni del Free Gaza Movement, giunte sabato 23 nel porto di Gaza a interrompere l’assedio che dura da oltre un anno, sono ripartite ieri pomeriggio.

Nove attivisti sono rimasti a Gaza, mentre gli altri hanno portato con sé 7 palestinesi, compreso un bimbo di 10 anni, Saed Mosleh, di Beit Hanoun, che perse una gamba durante un bombardamento israeliano. Il bimbo è accompagnato da padre: verrà ricoverato in un ospedale dove gli inseriranno una protesi.

Ieri, i pacifisti rimasti a Gaza hanno organizzato una conferenza stampa nei locali dell’agenzia stampa Ramattan. Parlando al telefono con il gruppo, il dott. Paul Larudee, attivista statunitense e co-fondatore del Free Gaza Movement, ha dichiarato: "Per la prima volta in 41 anni di occupazione della Striscia di Gaza, delle navi sono entrate liberamente a Gaza. La nostra partenza è, tuttavia, ancora più significativa: sabato scorso, due dei membri palestinesi della nostra delegazione sono entrati a Gaza su queste barche. Oggi, 7 palestinesi partono con loro. Hanno ottenuto dei visti di uscita dal governo palestinese, saliranno a bordo e presto si troveranno in acque internazionali e poi a Cipro. Questa è la prima volta che i palestinesi hanno potuto liberamente entrare e uscire dal loro paese. E’ un incredibile passo in avanti e un segno che cose più grandi accadranno".

Il Movimento ha promesso di fare ritorno a Gaza molto presto con un’altra delegazione, e ha invitato le Nazioni Unite, la Lega Araba e la comunità internazionale a organizzare missioni analoghe.

Notizie correlate:

28-08-2008: "I pacifisti del Free Gaza in partenza dalla Striscia."

27-08-2008:
"Inviato ONU: ‘L’arrivo delle navi del Free Gaza è un’importante vittoria simbolica’."

23-08-2008:
"Free Gaza, le due imbarcazioni hanno rotto l’assedio: l’equipaggio scende sulla spiaggia e festeggia con la popolazione."

23-08-2008:
"Noi vi diamo il saluto."

23-08-2008 Intervista di Infopal al Free Gaza, in rotta verso Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.