Le truppe di occupazione israeliane hanno invaso il campo profughi e la città di Tulkarem. Obiettivo, gli attivisti delle Brigate Al-Aqsa.

Questa mattina, le forze di occupazione israeliane hanno invaso il campo profughi e altre zone di Tulkarem.

I militari hanno assaltato diverse abitazioni di attivistidelle Brigate Al-Aqsa e hanno arrestato Samer Jihad Saleh, 22 anni.

Altre truppe hanno fatto irruzione nella casa di Mohamed Zaki Kozah, un attivista delle Brigate Al-Aqsa nel campo profughi di Tulkarem. Non trovando l’uomo, i soldati ne hanno attaccato i familiari, distruggendo gli interni della abitazione, minacciando il ricercato di morte se non si costituirà.

Le forze di occupazione hanno anche assaltato la casa di Kamal Abu Shanab, un capo delle Brigate di Al-Aqsa attualmente in prigione.

Shanab venne arrestato mesi fa, quando i soldati israeliani attaccarono il quartier generale dell’intelligence palestinese, a Ramallah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.