Lo Shin Bet: ‘Muro e colonie ebraiche hanno rinfocolato la rabbia dei palestinesi’.

Gerusalemme – Infopal. Il Muro di Annessione, costruito sulle terre sottratte alla Cisgiordania, ha rinfocolato la rabbia dei palestinesi. E’ quanto ammesso dallo Shin Bet, l’intelligence interna israeliana, a due giorni dall’incidente-attacco di Gerusalemme dove 19 israeliani sono stati travolti e feriti da un automobilista palestinese.

In un comunicato, lo Shin Bet ha dichiarato che, in passato, "i terroristi di Gerusalemme Est agivano principalmente come sostegno per gli attacchi condotti da reti esterne – nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania", mentre ora sembra che ci siano persone che agiscono individualmente, senza far capo a gruppi di resistenza. Un cambiamento, dunque, ammettono i Servizi israeliani, prodotto dall’ira suscitata dalla presenza del Muro, dalla crescita degli insediamenti ebraici, dalla confisca delle terre palestinesi.

Dal settembre del 2000, inizio della seconda Intifada, l’esercito israeliano e i coloni hanno ucciso 5.077 palestinesi – l’80% erano civili. Gli israeliani morti sono 726.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.