Londra indignata dall’arrivo del sindaco di Gerusalemme.

Londra. Centinaia di arabi, musulmani e cittadini britannici hanno partecipato ieri sera a una protesta nel centro della capitale britannica, in occasione della visita del sindaco di Gerusalemme Nir Barkat.

Come ha riferito Ahmad at-Turk, portavoce del Palestinian forum nel Regno Unito, i manifestanti (circa 300) erano indignati con il governo britannico per aver invitato Barkat invece di perseguirlo per aver distrutto decine di case di proprietà palestinese e araba nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Barkat è anche tra i responsabili della decisione di costruire 1.600 case per i coloni ebrei nella metà palestinese di Gerusalemme. Tra i progetti approvati per il futuro ci sarebbe persino quello di raddoppiare il numero di unità edilizie, e aggiungerne quindi altre 50.000.

L'incontro con Barkat è avvenuto alla Chatham House (St James's Square).

Da parte sua, il Centro Badil per i diritti di residenza e dei profughi palestinesi ha chiesto “una protesta contro la pulizia etnica dei palestinesi a Gerusalemme est”.

 La dimostrazione è stata organizzata dalla Campagna di solidarietà palestinese e da Stop the War Coalition, British Muslim Initiative, Jews for Justice for Palestinians, Friends of Lebanon, Friends of Sabeel UK e dalla Architects and Planners for Justice in Palestine.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.