Manifestazione anti-Annapolis duramente repressa dalla polizia dell’Anp. Picchiati civili e giornalisti.

Ramallah – Infopal

Oggi, una pacifica manifestazione organizzata a Ramallah dalle fazioni palestinesi contrarie alla conferenza di Annapolis è stata violentemente repressa dalle forze dell’Anp fedeli a Abbas, e evidentemente agli Usa-Israele.

30 persone sono rimaste ferite dalle centinaia di poliziotti e militari palestinesi intervenuti per reprimerle il corteo. 8 sono stati arrestati, tra cui Jamal Juma, del Palestinian Grassroots Anti-Apartheid Wall Campaign

Le famigerate guardie presidenziali e la polizia hanno colpito i dimostranti con bastoni e lacrimogeni. 

Sono stati aggrediti anche Mu’ammar Urabi, direttore della Tv Watan di Ramallah, e Wael Shuyokhi, corrispondente di Al-Jazeera, mentre erano in servizio per coprire la manifestazione.

Nel pomeriggio si è svolta anche una manifestazione del partito panislamico Hizb at-Tahrir, e numerosi membri sono stati arrestati dalla polizia palestinese. Altre persone, tra vari giornalisti, sono stati picchiati duramente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.