Ministro: la Siria riconosce lo Stato palestinese

Damasco - AFP.  Il ministro degli Esteri siriano ha dichiarato lunedì che Damasco risconosce uno Stato di Palestina 
con capitale Gerusalemme est nei confini in vigore prima della Guerra dei Sei Giorni del 1967.
 
“La Siria riconosce lo Stato palestinese nei confini del 4 giugno 1967 con capitale Gerusalemme est, e sulla base della protezione dei diritti
legittimi dei Palestinesi” si legge in un rapporto.
 
La Siria “considererà la sede dell'Olp di Damasco quale ambasciata secondo la pubblicazione di tale rapporto”, ha aggiunto il ministro.
 
L'Olp intende chiedere all'Assemblea Generale dell'ONU il riconoscimento dello Stato palestinese il prossimo settembre, quando si riunirà l'organizzazione
mondiale - una mossa osteggiata da Israele e dagli Stati Uniti che sostengono che si possono fare progressi solo attraverso trattative di pace.
 
La domanda di adesione all'ONU sarà presentata dalla Lega Araba: l'ha dichiarato giovedì in Qatar il capo dell'organizzazione pan-Araba, Nabil
al-Arabi.
 
Il comitato dell'iniziativa di pace Araba “ha deciso di richiamare l'attenzione degli Stati membri dell'ONU al fine di riconoscere lo Stato
palestinese”, ha dichiarato Arabi durante una conferenza stampa dopo un incontro del comitato a Doha.

Traduzione per InfoPal a cura di Federica Daga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.