Nuove incursioni israeliane e scontri in Cisgiordania

Al-Quds/al-Khalil – Palestine-info. Ieri,  domenica 28 marzo, sono proseguiti gli scontri con gli occupanti israeliani nel campo profughi di al-'Arub, nel nord di al-Khalil (Hebron), in Cisgiordania.

L'esercito israeliano sta inoltre compiendo irruzioni ed arresti anche ad al-Quds occupata (Gerusalemme).

Fonti locali riportano che i militari israeliani hanno compiuto un'irruzione nel campo profughi dopo che dei giovani palestinesi avevano colpito con delle pietre i mezzi di alcuni coloni, cosicché militari israeliani sono entrati nel campo profughi per cercare quei giovani, facendo uso di bombe sonore e gas lacrimogeni.

Inoltre, sempre nella serata di domenica, militari ed elementi dei servizi segreti israeliani hanno compiuto varie incursioni nella città vecchia di al-Quds e nel sobborgo di Silwan. Di alcuni dei giovani palestinesi arrestati si conoscono i nomi: Ya'qub al-Qawasimi, Muhammad al-Ja'ba, Jihad Taha e Muhammad Jabir.

I militari israeliani hanno inoltre consegnato a dei giovani palestinesi degli ordini di comparizione presso il vicino centro di polizia.

Vi è poi da segnalare il caso del giovane Ishaq 'Urfa, arrestato sul ponte al-Malik Hussein di ritorno dalla 'Umra [il 'piccolo pellegrinaggio' a Mecca, ndr], mentre al giovane 'Ala al-Fakhuri è stato notificato il divieto di entrare nella città vecchia per 15 giorni.

Nello stesso contesto, vi è da ricordare che un'unità di riservisti dell'esercito israeliano è incappata nella serata di domenica in due ordigni esplosivi nei presi del campo profughi di al-'Arub, pertanto le forze militari occupanti stanno compiendo perlustrazioni nell'area per cercare i resistenti palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.