Protesta nonviolenta a Nil’in in ricordo di Sabra e Chatila, l’esercito israeliano carica la folla: 6 feriti.

Ramallah – Infopal. Ieri, in occasione dell’anniversario del massacro di Sabra e Chatila, il villaggio di Nil’in, noto per le sue settimanali proteste nonviolente contro il Muro e le colonie israeliane, ha organizzato una marcia pacifica a cui hanno aderito numerosi cittadini e membri del gruppo ebraico non-sionista Naturei Carta.

I manifestanti hanno sventolato bandiere palestinesi e striscioni che riportavano la scritta "No all’occupazione, sì a uno stato palestinese indipendente".

I soldati israeliani, come consueto, hanno aggredito con violenza il corteo ferendo 6 palestinesi e arrestando 5 attivisti internazionali. Altri sono rimasti intossicati dai lacrimogeni. Anche un giornalista straniero ha subito il brutale assalto dei militari.

Quando sono giunti altri rinforzi alle truppe già in pieno attacco contro i civili inermi, è iniziata una dura "caccia agli attivisti" con lancio di lacrimogeni fin dentro le abitazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.