Ragazzo palestinese ucciso a sangue freddo a un checkpoint israeliano.

Nablus – Infopal

Ieri sera, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso un adolescente palestinese al posto di blocco di Huwwara, nel sud della città di Nablus, in Cisgiordania. militari è, come consueto, discordante: affermano che il ragazzo non si è fermato e non ha alzato le mani al loro ordine, così gli hanno sparato ritenendo che potesse indossare una cintura esplosiva.

Testimoni oculari hanno riferito che i soldati israeliani presenti al checkpoint hanno crivellato di colpi l’adolescente (aveva 16 anni). La versione dei

Tuttavia, i testimoni hanno spiegato che al ragazzo era stato chiesto di alzare i vestiti dalla pancia in su, ma non appena questi li ha sollevati, i soldati gli hanno sparato una raffica di pallottole, uccidendolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.