Report del Pchr sulla violazioni israeliane.

PCHR – Palestinian Centre for Human Rights

http://www.pchrgaza.org 

Rapporto settimanale:le violazioni israeliane dei diritti umani nei Territori Palestinesi occupati

No. 36/200903-09 Sep. 2009

Le forze d’occupazione israeliane (Foi) proseguono nell’attaccare sistematicamente i civili e le proprietà palestinesi nei Territori Palestinesi Occupati (Tpo) e nell’imporre un assedio totale della Striscia di Gaza

·Un bambino della Striscia di Gaza viene ucciso dalle Foi

· 6 civili palestinesi, un attivista della Resistenza e un giornalista israeliano restano feriti per il fuoco delle Foi

· Le Foi reprimono con la forza le dimostrazioni pacifiche contro il Muro di annessione in Cisgiordania

· Le Foi conducono 38 incursioni nei centri palestinesi della Cisgiordania e 5 nella Striscia di Gaza

· Le Foi arrestano 22 civili palestinesi in Cisgiordania, inclusi due bambini, e 5 nella Striscia, tutti bambini

· La marina israeliana continua ad attaccare i pescatori e i pescherecci palestinesi nel mare di Gaza

· Le FOI continuano a imporre un assedio totale dei TPO e a isolare la Striscia di Gaza dal resto del mondo

· Le truppe israeliane posizionate ai checkpoint militari in Cisgiordania arrestano 6 civili palestinesi, tra cui 2 donne

· Israele prosegue nella politica di giudaizzazione di Gerusalemme est, che punta a stabilire una maggioranza ebraica

· Le Foi prolungano di un anno la chiusura di un centro per lo sviluppo palestinese

· Le Foi continuano nelle loro attività di colonizzazione in Cisgiordania e i coloni israeliani continuano ad attaccare i civili palestinesi e le loro proprietà

· Israele pone le fondamenta di una nuova colonia tra quella di Ma’ale Adomim e Gerusalemme Est

· Israele approva la costruzione di centinaia di unità abitative nelle colonie

· Israele distrugge 4 cisterne a Hebron  Violazioni israeliane documentate durante il periodo dal 3 al 9 settembre 2009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.