Sharon, sempre in coma profondo, verrà trasferito in un ospedale per le lunghe degenze.

Sharon è stato trasferito in un centro di cura a lunga degenza a causa della sua invalidità permanente.

 

Gerusalemme

Dall’ospedale Hadasa giunge la notizia che l’ex premier israeliano Ariel Sharon, in coma da gennaio a seguito di un ictus, domenica è stato trasferito in un centro di cura a lunga degenza vicino Tel Aviv.

 

La diagnosi parla di un’invalidità permanente e la prognosi è negativa.

L’ex premier si trova in reparto speciale per malati in stato comatoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.