Soluzione parziale per i palestinesi bloccati all’aeroporto del Cairo

Gaza – InfoPal. Dopo due settimane d'attesa in una stanza dell'aeroporto internazionale del Cairo, questa mattina le autorità egiziane hanno permesso a parte del gruppo di cittadini palestinesi di uscire per restare in territorio egiziano con un visto di tre mesi. 

'Omar as-Sayyam, portavoce del gruppo, ha fatto sapere che l'ambasciata palestinese si farà carico delle spese del loro soggiorno temporaneo al Cairo in un Hotel e che i funzionari diplomatici si sono raccomandati di essere prudenti e non esporsi eccessivamente in pubblico per ragioni di sicurezza”. 

Per il momento intanto, sei palestinesi del gruppo, tra cui due bambine e il 77enne 'Abdel Nabi ar-Rantisi, restano in aeroporto. Nei loro confronti le autorità egiziane hanno sollevato motivi di sicurezza. 

Da parte sua, il portavoce del gruppo ha dichiarato: “Perché mai dovrei restare nella capitale egiziana? Io chiedo di raggiungere al-'Arish e di entrare a casa mia attraversando il valico di Rafah”. 

Articoli correlati: 

Palestinesi bloccati all'aeroporto del Cairo senza acqua né cibo

Aeroporto del Cairo: passeggeri palestinesi rimangono bloccati

Palestinesi bloccati all'aeroporto del Cairo in sciopero della fame. Anziano finisce in ospedale 

Hamas chiede la liberazione dei palestinesi bloccati in aeroporto 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.