Striscia di Gaza, la rete delle Ong palestinesi promuove una marcia contro l’assedio.

Gaza. La rete delle ONG – Organizzazioni non governative palestinesi ha indetto una Marcia che dovrà dirigersi, alla fine di dicembre, al punto di frontiera di Beit Hanoun (Eretz), con la partecipazione di attivisti da 42 Paesi.

Il presidente della rete, Mohsen Abu Ramadan, ha detto ai rappresentanti delle ONG che Eretz è stato scelto per quel che simboleggia nell’ambito dell’occupazione israeliana: un simbolo dell’umiliazione dei palestinesi, specialmente dei malati.

Egli ha dichiarato che la Marcia, nella quale saranno permesse solo bandiere palestinesi, rientra nel quadro degli sforzi messi in opera per rompere l’assedio a Gaza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.