Una protesta non-violenta al confine nord di Gaza.

Gaza. Ieri, alcuni palestinesi, sostenuti da attivisti internazionali, hanno organizzato una protesta non-violenta al confine nord della Striscia di Gaza con Israele.

Tutti insieme hanno marciato verso il muro israeliano posto sul confine, vicino alla città di Beit Hannun.

Gli organizzatori hanno riferito ai media che la loro azione era finalizzata a far smettere i militari israeliani di sparare ai contadini che lavorano le loro terre adiacenti al muro.

I militari israeliani, infatti, invadono di frequente l’area a ridosso del confine, sparando agli agricoltori palestinesi e alle loro case, in maniera da creare una zona-cuscinetto.

Saber a-Za'anen, uno degli organizzatori, ha dichiarato ai giornalisti che quest’azione si terrà, d’ora in poi, ogni lunedì.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.