Vasta campagna di sequestri da parte delle forze israeliane: 25 palestinesi arrestati.

Cisgiordania – Infopal

All’alba di oggi, l’esercito di occupazione israeliano ha effettuato una vasta operazione di sequestri nella città di Nablus, nel nord della Cisgiordania: 25 cittadini palestinesi sono stati rapiti, in maggioranza membri di Fatah, il partito guidato dal presidente Mahmoud Abbas. Si tratta della più grande operazione condotta negli ultimi mesi.

Fonti locali e testimoni oculari hanno riferito che decine di corazzati militari hanno invaso la città. Le forze di occupazione hanno assaltato numerose abitazioni nelle zone di Jabal al-Shamali, del campo profughi di Askara Qadim, e a est di Nablus.

Nello stesso contesto, ieri sera, i militari israeliani sequestrato Suad Abdelkarim Erzeqat, studentessa alla al-Quds Open University, dopo averne invaso la casa, nella cittadina di Taffuh, a ovest di Hebron.
Fonti locali hanno riferito che sei veicoli militari israeliani hanno perquisito la zona di Bir al-Maleh e la casa di Abdelkarim Erzeqat danneggiandone gli interni.

Prima di ritirarsi, hanno sequestrato Suad, 19 anni, studentessa al secondo anno di università. Un mese fa, le forze di occupazione avevano arrestato due suoi fratelli: Tareq, 21 anni, e Baraa, 18.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.