Archivio del mese: Marzo 2019

GPI: Giornata della terra contro il colonialismo israeliano

GPI: Giornata della terra contro il colonialismo israeliano

A cura dei Giovani Palestinesi d’Italia. Oggi è il 30 marzo, giornata della Terra in Palestina. Si ricordano gli 8 mila ettari confiscati ai palestinesi nel 1976 in Galilea per la costruzione di insediamenti coloniali militari e l’uccisione di 6 palestinesi da parte dell’esercito israeliano. L’anno scorso in memoria di questo avvenimento è iniziata la Grande marcia del ritorno a … Continua a leggere

Israele ha ucciso 267 Palestinesi durante la Grande Marcia del Ritorno

Israele ha ucciso 267 Palestinesi durante la Grande Marcia del Ritorno

Gaza-MEMO e Quds Press. Durante le proteste della Grande Marcia del Ritorno nella Striscia di Gaza, Israele ha ucciso 267 palestinesi e ne ha feriti oltre 30.000. Secondo una dichiarazione rilasciata venerdì dal ministero della Sanità di Gaza, tra le vittime ci sono 50 bambini, sei donne e una persona anziana, due giornalisti e tre paramedici. Sabato, un altro palestinese è stato ucciso, … Continua a leggere

Giornata della Terra Palestinese – 43 anni dopo

Giornata della Terra Palestinese – 43 anni dopo

IMEMC. Giovedì, Ola Awad, presidente del Palestinian Central Bureau of Statistics (PCBS), ha commemorato l’anniversario imminente della Giornata della Terra (30 marzo) con la pubblicazione di un rapporto nel quale si dimostra che il furto israeliano delle terre palestinesi è continuato ininterrottamente da 43 anni a questa parte.  Il 30 marzo 1976 i Palestinesi residenti in Israele protestarono contro l’annuncio … Continua a leggere

Striscia di Gaza, giovane ucciso durante bombardamento israeliano

Striscia di Gaza, giovane ucciso durante bombardamento israeliano

Gaza-Quds Press, MEMO e PIC. Un giovane palestinese è morto all’alba di sabato durante un bombardamento israeliano contro la Grande Marcia del Ritorno a Gaza. Portavoce del ministero della Sanità di Gaza, Ashraf al-Qidra, ha riferito che Mohammed Saad, 20 anni, è stato colpito da una scheggia di missile alla testa durante un attacco israeliano contro l’area di confine. I … Continua a leggere

Brasile fa marcia indietro su trasferimento di ambasciata a Gerusalemme

Brasile fa marcia indietro su trasferimento di ambasciata a Gerusalemme

Betlemme, Ma’an – Apparentemente, il presidente brasiliano Jair Bolsonaro non trasferirà più l’ambasciata del suo Paese da Tel Aviv a Gerusalemme. Invece, potrebbe annunciare l’apertura di un “ufficio commerciale” a Gerusalemme Ovest, durante la sua imminente visita di due giorni in Israele, che avverrà giovedì. A gennaio, Bolsonaro aveva promesso di seguire le orme del presidente degli Stati Uniti Donald … Continua a leggere

Guardie carcerarie israeliane aggrediscono detenuti palestinesi nella prigione del Negev

Guardie carcerarie israeliane aggrediscono detenuti palestinesi nella prigione del Negev

Ramallah-PIC. Venerdì, le guardie carcerarie israeliane hanno invaso quattro sezioni del carcere del Negev e hanno aggredito i prigionieri palestinesi. L’ufficio stampa dei prigionieri ha dichiarato che le guardie israeliane, in gran numero, hanno fatto irruzione nelle sezioni 5, 21, 22 e 23 e hanno scatenato il caos. In un contesto correlato, il capo dell’ufficio politico di Hamas, Ismail Haniyah, … Continua a leggere

Striscia di Gaza, Grande Marcia del Ritorno: 10 palestinesi feriti dalle forze israeliane

Striscia di Gaza, Grande Marcia del Ritorno: 10 palestinesi feriti dalle forze israeliane

Gaza-PIC e Quds Press. Venerdì, diversi cittadini palestinesi sono rimasti feriti dalle forze di occupazione israeliane, che hanno aperto il fuoco contro manifestanti della Grande Marcia del ritorno sul confine di Gaza. Il ministero della Sanità ha dichiarato che 10 palestinesi sono stati feriti da colpi di arma da fuoco nella zona orientale della Striscia di Gaza. Per sabato 30 … Continua a leggere

Striscia di Gaza, black-out elettrico lascia ampie aree senza luce e riscaldamento

Striscia di Gaza, black-out elettrico lascia ampie aree senza luce e riscaldamento

Ma’an. Grandi aree nella Striscia di Gaza sotto assedio sono rimaste senza elettricità a causa di un guasto del secondo generatore di energia. La compagnia di distribuzione elettrica di Gaza ha confermato che un secondo generatore di energia ha smesso di funzionare, dalle 4 del mattino, lasciando migliaia di residenti a Gaza al freddo, senza alcun mezzo di riscaldamento. L’elettricità … Continua a leggere