Haniyeh, da premier di Gaza a capo dell’Ufficio politico di Hamas

A cura dei Giovani Palestinesi d’Italia. 18557444_1465094663553723_7494022002585918969_nNominato il 6 febbraio 2006 primo ministro dell’Autorità Nazionale Palestinese dopo le elezioni legislative del 2006, vinte dal suo movimento, Hamas,  Isma’il Haniyeh ha guidato il governo di Gaza per anni.

Il 6 maggio 2017 è stato eletto leader dell’Ufficio politico di Hamas al posto di Khaled Mashaal.
Il 15 febbraio 2007, in seguito ad accordi con Abu Mazen, si dimise ricevendo l’incarico di costituire un governo di unità nazionale, grazie all’intermediazione alla Mecca del re dell’Arabia Saudita re Abd Allah. Il 18 marzo seguente prestò giuramento alla cerimonia di insediamento del nuovo esecutivo di unità nazionale. Nonostante ciò le tensioni tra le due anime del Governo divennero sempre più insanabili fino a portare a una situazione di guerra civile a inizio giugno, culminata con la presa della Striscia di Gaza da parte di Hamas.
Sposato e padre di sette figli, Haniyeh è diplomato in “Lingua e letteratura araba”.

Il peggioramento delle condizioni di vita per i due milioni di abitanti di Gaza, frutto delle recenti decisioni prese da Abu Mazen, stanno mettendo in difficoltà Hamas e Haniyeh sarà forse costretto a venire a patti anche con il governo di Fatah a Ramallah.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"