Festa di Sukkhot, Acri blindata per timore di altri scontri tra arabi ed ebrei.

Acri -Infopal. Oggi, la polizia israeliana ha dichiarato lo stato dall’allerta nella città di Acri temendo altri scontri tra cittadini arabi e ebrei.
Parlando alla radio, un portavoce della polizia israeliana ha fatto sapere che mille agenti sono stati dispiegati nella città per reprimere "qualsiasi eventuale protesta che possa causare disordini", e che molte vie sono state chiuse.

Tali misure sono state prese in concomitanza con le festività religiose ebraiche attualmente in corso. Durante queste celebrazioni, gli ebrei religiosi girano per le strade sorreggendo una copia della Torah.

I festeggiamenti per Sukkhot iniziano oggi e termineranno domani sera.

Il portavoce della polizia ha reso noto che questa mattina sono state lanciate bombe a mano contro due abitazioni, una a Um al-Fahem e l’altra a Jaffa. Non ci sono state vittime, ma solo molti danni.

Gli abitanti arabi della città, all’inizio della scorsa settimana, sono stati oggetto di aggressioni da parte di gruppi di ebrei estremisti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"