IOA si appropriano terre palestinesi nella Valle del Giordano

Gerusalemme occupata – PIC. Giovedì, le autorità d’occupazione israeliane (IOA) hanno espropriato più di 11 mila dunum di terra nella Valle del Giordano, a favore di quelle che vengono chiamate riserve naturali.

Qassem Awad, il direttore del Dipartimento per la documentazione delle violazioni dell’IOA nel comitato contro le colonie ed il Muro dell’Apartheid, ha affermato che l’IOA ha annunciato l’espropriazione di 11.200 dunum di terra palestinese da aggiungere a tre riserve naturali israeliane nella Valle del Giordano.

Ha avvertito anche che l’IOA sta preparando un piano per dichiarare quattro nuove aree in Cisgiordania come riserve naturali.

Awad ha sottolineato che la maggior parte di quelle presunte riserve naturali vengono successivamente assegnate per la costruzione di colonie per soli ebrei, osservando che dopo la dichiarazione degli Stati Uniti del cosiddetto “Accordo del Secolo” sono state costruito più di 12 mila unità coloniali in Cisgiordania e a Gerusalemme.

La Valle del Giordano è conosciuta come il “paniere alimentare” della Palestina ed è considerata la più colpita dal piano d’annessione dell’IOA.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"