Olmert autorizza il rifornimento a Abbas di 50 carri militari di fabbricazione russa.

Tel Aviv – Infopal

Il primo ministro israeliano Ehud Olmert ha autorizzato il rifornimento di 50 carri militari di fabbricazione russa alle forze palestinesi di Mahmoud Abbas. Serviranno per combattere il “terrorismo” e saranno dispiegate a Nablus.

Fonti israeliane hanno dichiarato che il ministro della difesa ha bloccato le operazioni di arresti nella città di Nablus per tranquillizzare il clima prima della conferenza di Annapolis e per dare all’esercito di Abbas la possibilità di dimostrare le proprie capacità di affrontare il “terrorismo palestinese”.

Secondo i responsabili israeliani, Olmert ha accettato anche di far entrare 1000 fucili e 2 milioni di pallottole alle forze di Abbas.
Da parte loro, le forze di sicurezza israeliane hanno espresso il timore che i carri possano finire in mano di Hamas, del Jihad Islamico o di altre fazioni della resistenza, e hanno aggiunto che Hamas ha messo le mani su una grande quantità di armi in possesso delle forze di sicurezza di Abbas donate dall’America e da altri Paesi.

Il giornale israeliano Haaretz, nel suo numero di oggi, ha riferito che la direzione centrale dell’esercito israeliano, ieri l’altro, ha avviato addestramenti.

Tali addestramenti hanno simulato scenari sulla possibilità che la situazione in Cisgiordania cambi, tra cui quella che Hamas possa prendere il controllo della Cisgiordania, che possano essere attaccate le colonie israeliane, e come opporsi a un eventuale scoppio di una grande Intifada in Cisgiordania.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"