Palestinese ferito in attacco israeliano nel sud di Nablus

Nablus – WAFA, PIC e Quds Press. Venerdì, un giovane palestinese a bordo di un’auto è stato ferito da coloni mentre guidava su una strada nel sud di Nablus, nella Cisgiordania occupata.

Secondo fonti locali, i coloni hanno scagliato pietre contro l’auto di Mohammad Abdul-Hafiz al-Rabi’, 28 anni, rompendo i finestrini e causandogli gravi danni.

L’attacco è avvenuto vicino all’incrocio del villaggio della Duma, nel sud di Nablus.

Ghassan Daghlas, funzionario palestinese che monitora le attività coloniali nella Cisgiordania settentrionale, ha confermato che al-Rabi’ ha riportato ferite in tutto il suo corpo.

Al-Rabi’, residente nel villaggio di Qira, a nord-est di Salfit, è stato portato di corsa in ospedale a Nablus.

Duma è il luogo in cui un attacco incendiario effettuato da coloni, il 31 luglio 2015, provocò la morte di tre membri della famiglia di Dawabsheh, tra cui Ali, 18 mesi.

La violenza dei coloni contro i palestinesi e le loro proprietà è di routine in Cisgiordania ed è raramente perseguita dalle autorità israeliane.

Ci sono quasi 834 mila israeliani che vivono nelle colonie in Cisgiordania e nella Gerusalemme est.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"