Tadamun: nel 2009, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso 1594 palestinesi.

L’Istituto internazionale “Tadamun” per i diritti umani ha dichiarato che le Forze di occupazione israeliane hanno ucciso 1594 palestinesi nel 2009, incluso 473 bambini e 126 donne.

Secondo il rapporto rilasciato mercoledì dall’Istituto Tadamun, le IOF hanno ucciso 1460 civili durante la guerra di Gaza, mentre i restanti 134 sono stati uccisi nelle incursioni delle IOF in Cisgiordania e nella striscia di Gaza.

Gennaio risulta il mese più cruento nella storia del conflitto arabo-israeliano dal 1967, quando 1076 civili furono uccisi  con una media di 30 civili al giorno.

Da parte sua, il Centro palestinese per i diritti umani ha affermato che le truppe di occupazione israeliane (IOF) hanno ucciso sei palestinesi e feritone cinque soltanto nella scorsa settimana, incluso un bambino ed una donna.

In base a un rapporto di mercoledì rilasciato dal Centro, le forze di occupazione israeliane hanno effettuato una retata nello stesso periodo arrestando 26 civili, nonché 28 incursioni in Cisgiordania e due assalti nella striscia di Gaza.

Si è sottolineato che le IOF continuano a chiudere i passaggi di Gaza e impediscono l’accesso al mare ai pescatori palestinesi.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"