Vice premier israeliano: ‘Rioccuperemo la Tomba di Giuseppe’

Tell er-Rabi' (Tel Aviv) – Paltoday. Silvan Shalom, vice premier del governo di Israele, ha minacciato pubblicamente di voler rioccupare la Tomba di Giuseppe, in pieno territorio palestinese, a nord della Cisgiordania occupata.

Le affermazioni di Shalom hanno coinciso con la visita di condoglianze ai familiari di un colono israeliano che pochi giorni fa aveva perso la vita in circostanze ancora non chiare. I primi sospetti erano ricaduti su un ufficiale della sicurezza palestinese di stanza sul sito.

“Il mio ruolo istituzionale ha come obiettivo il ripristino del controllo militare sulla Tomba di Giuseppe per permettere ai nostri coloni di raggiungerlo e pregare”.

La sfida lanciata dal vice premier israeliano non s è limitata al sito di Nablus, ma ha incluso pure altri siti archeologici come la moschea al-Ibrahimi (al-Khalil/Hebron) e la Tomba di Rachele (Betlemme).

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"