4 soldati israeliani feriti durante invasione nella Striscia di Gaza centrale.

Gaza – Infopal

L’incursione israeliana contro la Striscia di Gaza centrale, che è stata scatenata ieri e che ha lasciato sul terreno 7 morti e numerosi feriti tra i palestinesi, è stata fronteggiata dalle fazioni della resistenza.

I combattenti palestinesi hanno bombardando le forze israeliane di invasione: 4 soldati israeliani sono rimasti feriti, di cui uno gravemente.

Fonti mediche palestinesi hanno riferito che le vittime sono: Walid Klob, Mahmud al-Mishal (26 anni), Naim al-Arufi, – tre resistenti delle brigate al-Qassam; Jihad Saidam, Samer Abu Seif (22 anni), Hamza Tanbur (21 anni), Khalil al-Aiusi (24 anni) – quattro delle brigate al-Quds; Ahmad Abu Muhawesh, delle brigate an-Naser Salah-Iddin, è stato ferito in maniera grave.

Le fonti mediche hanno aggiunto che parte dei feriti sono stati trasferiti all’ospedale Martiri di al-Aqsa, a Deir al-Balah; altri 6 sono stati trasferiti all’ospedale ash-Shifa, nella città di Gaza.

I medici hanno spiegato di avere difficoltà di raggiungere i cadaveri e i feriti a causa degli spari massicci.

Feriti 5 soldati israeliani

L’esercito di occupazione israeliano ha ammesso il ferimento di 5 soldati di cui uno è grave.

Le brigate al-Qassam, al-Quds e an-Naser Salah-Iddin hanno rivendicato l’uccisione di un soldato israeliano e di essersi scontrate con le forze di occupazione.

Le brigate al-Qassam, hanno rivendicato il lancio di una granata RPG conto un carrarmato militare israeliano, a est di al-Maghazi, e di altri tre missili “Qassam” contro la postazione militare Abu M’tabbaq, a est del campo profughi.

Le brigate an-Naser Salah-Iddin hanno rivendicato il lancio di diversi missili contro la cittadina Sderot seminando il panico tra gli abitanti.

L’inizio dell’invasione

Ieri, le forze di occupazione israeliane avevano lanciato diversi missili e sparato contro i resistenti, uccidendone 7. Accompagnate da carrarmati e diversi bulldozer, coperte dall’aviazione militare, avevano invaso l’area dalle prime ore di ieri mattina, secondo giorno di festa per i musulmani.

Feriti tra i giornalisti

Durante l’invasione delle forze di occupazione israeliane sono stati feriti i giornalisti Nihad Shanna’a, dell’agenzia stampa Reuters, e Rami Abu Diyyah, fotoreporter del canale satellitare al-Aqsa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.