Al-Bahar: 'I negoziati sono una copertura politica ai soprusi di Israele a Gerusalemme'. Sit-in di solidarietà a Gaza

Gaza – Pal-Info. Ahmad al-Bahar, portavoce del Consiglio Legislativo Palestinese (Clp) ha condannato inerzia e silenzio della comunità araba e di quella internazionale sulla minaccia di espulsione che incombe sui quattro deputati palestinesi di al-Quds (Gerusalemme).

Nel corso di un sit in studentesco organizzato il fine settimana a Gaza, è intervenuto al-Bahar appellandosi ai parlamenti del mondo arabo e musulmani, a quelli internazionali e alle organizzazioni per i diritti umani.

Tutti sono stati interpellati affinché facciano del loro meglio per sottrarre i deputati palestinesi al rischio dalla prepotenza sionista.

Al-Bahar sostiene che, i negoziati che vedono impegnati Fatah ed Israele,  agevolino quanto sta accadendo a Gerusalemme e che siano una copertura politica ad abusi e soprusi israeliani delle ultime queste settimane.

Si appella alla resistenza palestinese.

Al sit in è intervenuto anche Ahmad Atton, uno dei quattro deputati a rischio di deportazione che, insieme ai colleghi, è stazionato da circa un mese in una tenda nella sede della Croce Rossa Internazionale (ICRC) a Gerusalemme.

I partecipanti della marcia hanno marciato partendo dalla sede del Clp fino a quella dell'Onu nella città di Gaza consegnando infine una lettera di protesta da inoltrare al Segretario Generale dell'organismo internazionale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.