Anche durate il mese di Ramadan Gaza vivrà al buio: aumentano le ore di interruzione di corrente elettrica

Gaza – Womenfpal. “L’aumento del calore condurrà, inevitabilmente, ad un incremento dei consumi”: questo è l'allarme lanciato da Suhail Sukaik, direttore generale della società di distribuzione dell’elettricità di Gaza.

Durante le festività del mese di Ramadan, Sukaik annuncia che il taglio della corrente elettrica proseguirà per 8 ore al giorno. L’elettricità verrà erogata a partire dalle tre del mattino.

I responsabili del settore energetico sono consapevoli della necessità di maggior quantità di carburante per il funzionamento della centrale elettrica, ma le autorità locali si rivolgono al pubblico di Gaza per un consumo razionale.

Per contribuire al funzionamento appropriato della centrale elettrica del posto, anche in tempo di Ramadan, la popolazione di Gaza è costretta a dover rinunciare ad una vita normale.

Pochi giorni fa era accaduto a Turlkarem, in Cisgiordania, dove l’ondata di caldo e il conseguente aumento dei consumi avevano causato tre giorni di black-out in tutto il distretto.

http://www.womenfpal.com/ar/default.aspx?xyz=BOgLkxlDHteZpYqykRlUuI1kx%2fVDUOFor87nXhU%2fx2iziWRG%2bcGmXS2pWPdHx0khS2V40n1Z8bjeE7o0I0yzVC3U8WL%2bfIgIweG7I5dlHSVc6vTHFPTD%2fxVJADGp2rQl5%2fh8EbwjXag%3d

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.