Annunciato l’arrivo di una quantità limitata di cemento nella Striscia di Gaza.

Nasera –Infopal. Le autorità israeliane hanno annunciato che consentiranno nei prossimi giorni l’entrata di una quantità limitata di cemento e di ferro nella Striscia di Gaza (per la prima volta dopo la guerra israeliana di otto mesi fa), sottolineando che questa decisione è dovuta alle “richieste provenute da parte americana ed europea”.

Nel riportare la notizia, la radio in lingua ebraica ha citato le parole di un responsabile della sicurezza, secondo il quale il primo ministro Benjamin Netanyahu e il ministro della Difesa Ehud Barak avrebbero firmato il permesso per il trasferimento di oltre 310 tonnellate di cemento “per la ricostruzione di un mulino, di un impianto di drenaggio delle acque e di un cimitero britannico”. Allo stesso tempo, il responsabile ha sottolineato che si stanno prendendo tutte le precauzioni “per garantire che il materiale di costruzione non venga impiegato nello scavo di gallerie oppure nella costruzione di fortificazioni”.

Una fonte dell'Ufficio del coordinatore del governo israeliano nei Territori Palestinesi occupati ha tuttavia precisato che una simile concessione “è in fase di studio presso il Dipartimento della Difesa da diverso tempo, e sarà attuata entro pochi giorni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.