Arrestato un fotografo della Reuters. Sequestrati soldi e computer.

Questa mattina, le Forze di occupazione israeliane sono entrate nella città di Qalqiliya e hanno arrestato un fotografo dell’agenzia Reuters, Mahmoud Al-Shanti, dopo aver fatto irruzione nella sua abitazione.
I familiari hanno riferito che i militari hanno ‘sequestrato’ parecchio denaro, computer e macchine fotografiche.

Shanti lavora come fotografo per l’Agenzia giornalistica Reuters e anche come programmatore e venditore di computer.

I soldati hanno assaltato e perquisito anche un laboratorio di lavorazione dell’alluminio di proprietà di Ahmed Attiya, distruggendolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.