Assedio alla Striscia di Gaza, sono 141 i malati deceduti. L’ultimo, un neonato.

Gaza – Infopal
Il Comitato popolare per affrontare l’Assedio ha reso noto il decesso di due malati, a cui il feroce embargo israeliano in vigore da quasi un anno non ha permesso di accedere alle cure mediche necessarie.
Sale così a 141 il numero di malati morti a causa dell’assedio.
Rami Abdo, portavoce del Comitato popolare, ha reso noto che una delle due vittime è il giovane Sami Omar al-Ghussein, di 23 anni, residente a Gaza, malato di cancro.
L’altra è il piccolo Nasim al-Buyuk, 4 mesi, di Rafah, malato di cuore. Le autorità di occupazione hanno impedito ai suoi genitori di trasferirlo all’estero per le cure mediche utili a salvargli la vita.
Il Comitato popolare si è rivolto alle istituzioni e organizzazioni umanitarie per informarle sulle tragiche conseguenze dell’assedio e del divieto israeliano di far arrivare alla Striscia di Gaza medicine e attrezzature mediche atte a salvare la vita alla popolazione, e del rifiuto di concedere permessi per il trasferimento all’estero dei malati più gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.