Attacco di una unità speciale israeliana uccide 3 palestinesi.

Il portavoce della presidenza palestinese ha condannato l’operazione militare israeliana, effettuata oggi da una unità speciale che ha aperto il fuoco contro un’auto uccidendo sul colpo tre cittadini.
Ahmed Mohammed Issah, del villaggio di Sanor, Adnan Ad-Damij, Mahmoud Jalil del campo profughi di Jenin, sono stati uccisi a sangue freddo.
Due delle vittime, Issah e Ad-Damij erano militanti delle Brigate Al-Aqsa, mentre Jalil delle Brigate Al-Quds.
Il portavoce ha sottolineato che questo attacco vanifica gli sforzi di pace nella regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.