Barhoum: ‘La decisione della Commissione elettorale conferma che Abbas ha torto e Hamas ha ragione’.

Gaza. Hamas ha commentato le raccomandazioni della Commissione elettorale centrale rivolte al presidente Mahmoud Abbas circa l’impossibilità di tenere elezioni entro il termine, da lui stabilito, del 24 gennaio 2010: “Viene confermato che la posizione del presidente Abbas è sbagliata, mentre quella di Hamas è corretta, poiché non è possibile tenere elezioni prima del raggiungimento di un accordo interpalestinese”.

Il presidente della Commissione elettorale centrale, Hanna Naser, ha detto che considerata l’attuale situazione, la Commissione non può far tenere le elezioni nella data prevista dal decreto del presidente Mahmoud Abbas, e per questo invierà una lettera al presidente.

Fawzi Barhoum, portavoce di Hamas, commentando questa decisione ha affermato: “Ciò è normale, perché le elezioni devono essere la risultante di un consenso, e non un modo per rafforzare Abbas a spese dell'accordo interpalestinese”.

Egli ha dichiarato a “Quds Press”: “Le raccomandazioni della Commissione elettorale confermano che Mahmoud Abbas ha sbagliato quando ha emesso un decreto in tal senso, e dimostrano piuttosto la correttezza della posizione di Hamas, che sostiene che non ci possano essere elezioni senza un accordo nazionale palestinese”.

Egli ha infine sottolineato che le raccomandazioni della Commissione elettorale centrale hanno permesso di superare l’ostacolo posto dal presidente Abbas di fronte alla riconciliazione nazionale interpalestinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.