‘Basta arresti e maltrattamenti infanzia palestinese’. 60 personalità israeliane scrivono a Netanyahu

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Sessanta personalità israeliane, intellettuali e attivisti per i diritti umani dell'infanzia hanno rivolto un forte appello al premier di Israele Benjamin Netanyahu affinché ponga fine alla politica di persecuzioni, arresti e maltrattamenti contro l'infanzia palestinese.

I casi sono sempre gli stessi: i bambini palestinesi vengono sottoposti ai medesimi trattamenti degli adulti con l'accusa del lancio di pietre.

Medici giudici e legali hanno inviato un messaggio non solo a Netanyahu, ma hanno chiamato in causa pure il ministro della Giustizia e della Sicurezza interna Yitzhak Aharonovitch, promotore della campagna di arresti contro i bambini ad al-Quds ash-Sharqiyah (Gerusalemme est).

“Si tratta di politiche illegali”, si legge nella lettera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.