Bomba a un matrimonio della famiglia Dahlan: ferite 60 persone.

Gaza – Infopal. Almeno 60 palestinesi sono rimasti feriti ieri notte a Khan Yunis durante il matrimonio di uno dei parenti del leader di Fatah Muhammad Dahlan, per quello che è sembrato lo scoppio di una bomba.

Fonti mediche palestinesi hanno infatti riferito che 25 persone ferite sono state ricoverate all’ospedale di Nasser, nella stessa Khan Yunis. Più di 30 sono state invece trasferite in un’altra struttura.
Contrariamente a quanto riportato da alcune agenzie stampa, il dott. Mu‘awiyya Hasanayn, direttore del pronto soccorso nel ministero della Sanità a Gaza, ha affermato che le condizioni dei pazienti non sarebbero gravi, ma tra il medio e il lieve, e ha precisato che molti di loro sarebbero stati dimessi dopo le medicazioni.

Secondo alcuni testimoni oculari, intorno alla mezzanotte un’esplosione ha fatto tremare il palco degli sposi, nel momento in cui Mahmud Dahlan (lo sposo, nipote di Muhammad) vi stava salendo. Lui stesso è rimasto ferito, e con lui il padre, particolarmente grave. Diverse ambulanze ed alcuni uomini della sicurezza del governo de facto di Gaza si sono precipitati immediatamente sulla scena dell’attentato.

Fonti della sicurezza palestinesi hanno intanto rivelato che la sicurezza interna di Gaza sarebbe già riuscita a fermare i sospetti.

Un'altra fonte, rimasta anonima, ha infatti dichiarato a Quds Press: “Si ritiene che dietro a questa esplosione ci sia un piccolo gruppo paramilitare”, sottolineando che “le indagini stanno ancora proseguendo”.

Ha poi ricordato altri due incidenti simili che si sono verificati durante gli ultimi giorni, uno vicino all’ospedale europeo di Khan Yunis e l’altro nei pressi della spiaggia di Gaza, sostenendo che si tratterebbe dello stesso modus operandi del gruppo in questione.

Il ministero degli Interni del governo di Gaza ha aggiunto che il suo apparato di sicurezza interna avrebbe già arrestato tre uomini accusati di essere coinvolti nell’incidente, e li starebbero interrogando.

Muhammad Dahlan è l’ex capo delle forze di sicurezza dell’Anp a Gaza. A seguito degli scontri tra Hamas e l'ala golpista di Fatah, guidata appunto da Dahlan, nel giugno 2007, il movimento islamico assunse il controllo della Striscia. In quell’occasione, poco prima della vittoria di Hamas, Dahlan lasciò Gaza, apparentemente, per “motivi di salute”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.