Chiesta la liberazione di 8 giornalisti dalle carceri israeliane.

Gaza – Infopal. Il Forum dei media palestinesi ha espresso preoccupazione per la vita e la sorte di otto giornalisti detenuti da diversi mesi nelle carceri israeliane, in particolare dopo la loro condanna all'isolamento e il rifiuto a rilasciare alcuni di loro, nonostante abbiano scontato la pena.

I nomi dei giornalisti arrestati dall’occupazione sono Walid Khalid, Nizar Ramadan, Mohammad al-Qayq, Hasan ar-Rajub, Amjad ash-Shawamra, Yussef Ja‘as, Hossam Badran, e Sami ‘Assi, tutti della Cisgiordania. Una parte di loro ha già trascorso più di un anno in cella.

Il Forum ha ricordato come i giornalisti vengano sottoposti anche fuori dalle prigioni a continui abusi, quali aggressioni, percosse e insulti vari, in particolare mentre coprono le violenze israeliane contro il popolo palestinese. In carcere viene loro impedito di ricevere la visita delle famiglie, e le loro condizioni di vita sono al limite dell’umanità.

Il Forum ha quindi sottolineato la necessità di fermare simili pratiche e violazioni, chiedendo un movimento arabo e internazionale contro il razzismo israeliano e appellandosi ad alcuni organi d’informazione – Federazione internazionale dei giornalisti, Reporter senza frontiere e Comitato per la protezione dei giornalisti a New York – perché uniscano le loro forze e facciano sì che l’occupazione rilasci gli otto detenuti immediatamente e senza condizioni.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.