CISGIORDANIA, l’esercito israeliano assalta diverse cittadine. Decine di palestinesi arrestati.


Cisgiordania – Infopal. Ieri sera, le forze di occupazione israeliane hanno aggredito diverse città e hanno arrestato molti cittadini.

Nella notte, decine di veicoli militari hanno invaso la cittadina di Beit Ummar, in provincia di Hebron, hanno imposto il coprifuoco, chiuse le vie di accesso e di uscita della cittadina e, dopo aver assaltato numerose abitazioni, hanno sequestrato 32 palestinesi, molti dei quali minorenni. I soldati si sono poi appostati sui tetti degli edifici più alti per controllare l'area.

Anche la moschea principale è stata presa d'assalto.

I militari hanno fatto irruzione nelle abitazioni con cani poliziotto che hanno terrorizzato la gente.

Il sindaco di Beit Ummar, Nasri Sabarna, ha dichiarato che le aggressioni israeliane sono state eseguite con il pretesto di dare la caccia ai giovani che hanno lanciato pietre contro le camionette di coloni israeliani residenti nella zona.

Altri arresti. Nella cittadina di Budrus, a ovest di Ramallah, 7 persone sono state sequestrate. Altre 2 a Tulkarem e Beitunia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.