Coloni israeliani uccidono un adolescente palestinese: tirava pietre.

 

Ramallah. Fonti della sicurezza hanno confermato ieri sera che un ragazzo palestinese è stato ucciso da alcuni coloni perché aveva tirato pietre contro la loro auto. 

Il ragazzo si chiamava Aysar Yasser az-Zaben, e risiedeva a Mazra Ash-Sharqiyah vicino Ramallah. I proiettili lo hanno ucciso mentre si trovava vicino al suo villaggio, lungo l'autostrada 60, poco prima del tramonto.

Funzionari del Comitato popolare hanno riferito che Aysar è stato colpito alla schiena, e trovato dai familiari alcune ore dopo la morte.

Alcuni testimoni hanno raccontato al Comitato che, intorno all'ora in cui è stato ucciso Aysar, era scoppiata una rissa tra un gruppo di ragazzi del villaggio e un colono nei pressi dell'autostrada. La zuffa, si afferma, è precipitata con il lancio di pietre da parte dei primi, e con la fuga della maggior parte di loro quando lo scontro ha raggiunto il culmine; a quel punto un altro colono, la cui macchina era stata appena presa a sassate, ha cominciato a sparare verso di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.