COMITATO DI CONSULENTI sotto incivile attacco.

Prendiamo atto che NON siamo in un Paese civile e democratico, ma sotto un regime, che non è imposto dal Governo, ma da certi ambienti volgari e deleteri della sinistra e della destra, uniti da comunanza di pensieri e intenti, in piena par condicio. Gli attacchi peggiori ci sono pervenuti da aree della cosiddetta sinistra, e hanno fatto il paio con giornali della cosiddetta destra. Sulle nostre spalle, finalmente, l'Unità politica d'Italia s'è compiuta. Ce ne rallegriamo.

 

Comitato di consulenti

Abbiamo deciso di omettere l'elenco dei nomi, poiché è stato oggetto di linciaggio da parte di giornali e individui anti-democratici e incivili. Riteniamo di non dover più far comparire le identità delle persone che attualmente fanno parte del Comitato di consulenti per evitare che siano messe, loro malgrado, alla berlina.

Il Comitato è costituito da persone di ogni “colore” politico e di diverse esperienze culturali e professionali, perché riteniamo che la Questione palestinese – e le altre ad essa correlate – debbano poter essere affrontate da tutti coloro che vogliono lavorare per la giustizia e la pace, e non solo dai “militanti” di un particolare schieramento o bandiera.

Ne fanno parte docenti universitari, giornalisti, studiosi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.