Data elezioni: disputa all’interno di Fatah.

Betlemme – Ma’an – Il leader di Fatah e membro del Consiglio rivoluzionario Ziad Abu ‘Ayn ha sottolineato con forza che le elezioni in Palestina vanno svolte “alla loro data ufficiale”, opponendosi così a un piano di conciliazione egiziano che le vorrebbe spostare.

La dichiarazione è contenuta in un comunicato inviato ieri a Ma’an sulla questione delle elezioni, che secondo la legge andrebbero fissate il prossimo 25 gennaio, giorno in cui scadranno i quattro anni di legislatura del Consiglio legislativo palestinese. La disputa rientra nell’ambito di una recente proposta egiziana attualmente sotto l’esame delle fazioni palestinesi.

La risposta immediata di Fatah all’Egitto, emessa mercoledì dall’ufficio del presidente palestinese Mahmud ‘Abbas, è stata la promessa di prendere in considerazione la proposta e preparare un responso definitivo nel giro di due giorni. Il portavoce del presidente ha inoltre ringraziato lo stato egiziano per i suoi sforzi.

Tuttavia, pronunciandosi al di là della posizione ufficiale del partito, Abu ‘Ayn ha affermato: “I palestinesi hanno il diritto di scegliere ed eleggere chi vogliono, perché è loro diritto di cittadini, e nessuno può sostenere il contrario o impedir loro di eleggere colui che li rappresenterà e li difenderà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.