Delegazione di associazioni europee in visita ai gazesi ricoverati in Turchia.

Istanbul – Infopal. Una delegazione di organizzazioni europee di solidarietà con il popolo palestinese ha visitato ieri alcuni ospedali della capitale turca dove sono ricoverati 60 cittadini di Gaza feriti dai bombardamenti israeliani dei mesi scorsi. Il progetto di accoglienza dei palestinesi feriti è stato realizzato da un’associazione umanitaria turca, la IHH.

La delegazione europea era composta dall’Abspp onlus (Associazione benefica di solidarietà con il popolo palestinese), dall’Associazione Infopal (editrice della nostra agenzia stampa), dalla Campagna Europea contro l’Assedio di Gaza, da alcuni rappresentanti delle comunità islamiche italiane.

Il gruppo si è recato negli ospedali che hanno accolto i 60 feriti – prevalentemente persone con arti mutilati dalle bombe lanciate dalle forze di occupazione israeliane -, tutti in età compresa tra i 12 e i 40.

Tra i pazienti ci sono ragazzini e medici. Questi ultimi, come spesso accade, sono stati colpiti dall’esercito israeliano mentre tentavano di soccorrere i feriti. Come denunciano molti organismi per la difesa dei diritti umani e associazioni umanitarie, i soldati israeliani sparano anche alle ambulanze e al personale sanitario in servizio.

La foto in homepage, scattata dalla delegazione, ritrae un ragazzino con un arto mutilato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.