Diverse esplosioni scuotono zone della Striscia di Gaza. Non ci sono vittime

Gaza – Infopal

All’alba di oggi quattro esplosioni hanno scosso diverse zone, a nord e a sud della Striscia di Gaza. Non c’è notizia di vittime tra i cittadini.

Secondo quanto indicato dalle fonti di sicurezza della cittadina di Beit Hanuon, a nord della Striscia di Gaza, il primo scoppio, dovuto all’esplosione di un missile di fabbricazione locale, durante il suo lancio contro le colonie israeliane, non ha causato vittime e non si conosce ancora l’identità del gruppo responsabile.

La seconda esplosione si è verificata all’ingresso del comune di Rafah, a sud  della Striscia di Gaza, dove ignoti hanno fatto esplodere una carica, recando danni materiali. Il terzo scoppio ha invece preso di mira una Jeep della polizia (ex Forze Esecutive) nel quartiere di al-Amal nella città di Khan Yunes, a sud della Striscia di Gaza, senza causare feriti.

La quarta esplosione, per detonazione di una carica, è avvenuta davanti alla casa di Khairi Abu al-Khair, attivista del movimento Fatah, nel quartiere di Shaikh Radwan, a nord della città di Gaza. Non è pervenuta notizia di vittime.

Va detto che diverse esplosioni avevano già avuto luogo in alcune zone della Striscia di Gaza, ma ancora non si è a conoscenza di chi stia dietro questi atti. Si ricordano, tra le altre, l’esplosione di una macchina a ovest di Gaza, di qualche giorno fa, che ha causato tre vittime del movimento Fatah, e quella che ha preso di mira una volante della polizia nella zona di Asqula, a est di Gaza, provocando il ferimento di tre membri della polizia, giudicati in gravi condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.